© 2023 by  EVENT PRODUCTIONS. Proudly created with Wix.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus
Featured Posts

L’operazione “Blu Pulito” si terrà l’8 aprile nello splendido borgo di Porto Ceresio.

March 25, 2018

 

Il gruppo sub varesino ha scelto la vetrina bolognese per lanciare la sua nuova iniziativa ecologica.

 

L’operazione “Blu Pulito” si terrà l’8 aprile nello splendido borgo di Porto Ceresio.

 

 

Volontari, sommozzatori e terrestri, scandaglieranno le dolci acque del Lago di Lugano alla ricerca di rifiuti abbandonati sui fondali.

 

È un’attività periodicamente necessaria per ripulire un delicato ecosistema e, soprattutto, per sensibilizzare subacquei, cittadini e turisti rispetto le esigenze di tutela ambientale.

 

GODiving, che da oltre 10 anni accompagna ragazzi e adulti nei laghi prealpini, è consapevole dei danni che possono provenire da incuria e maleducazione.

 

Al di là dell’impatto estetico negativo derivante dalla presenza tra rocce e

piante di pneumatici, sacchetti o lattine, l’abbandono di batterie, elettrodomestici o veicoli può direttamente alterare la qualità di laghi e fiumi.

 

Ciò è particolarmente grave se si considera che l’acqua dolce è indispensabile per la vita (umana, animale e vegetale) e che rappresenta

solo il 3% dell’acqua del nostro pianeta.

 

Questa situazione ha colpito anche Sea Shepherd, l’organizzazione internazionale che si occupa della conservazione della vita marina.

 

Così quest’anno i subacquei di GODiving, i volontari dell’associazione ON, i sub svizzeri di AsFoPuCe e di altri gruppi, nonché il Comune di Porto Ceresio saranno affiancati dalla prestigiosa Onlus.

 

L’azione diretta è aperta a tutti i subacquei (per l’iscrizione www.godiving.it).

 

L’evento sarà preceduto dal convegno “Laghi e mari: conoscerli, tutelarli”

che si terrà presso la biblioteca di Porto Ceresio la sera del 7 aprile.

 

Tra i relatori Michele de Leo di Sea Shepherd Italia. In attesa di conferma Max Laudadio da Striscia la Notizia, il Dott. Andrea Mariossi, l’Avv. Daniel Ponti di AsFoPuCe e un ricercatore del DAN, Divers Alert Network Europe.

 

Il progetto è supportato da ESA, European Scuba Agency, la didattica che il 4 marzo ospiterà in Eudishow la conferenza stampa sul progetto.

 

Please reload

Recent Posts

May 6, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags